Home

Rifugio Malga Malera


Rifugi in Lessinia - Il rifugio Malga Malera di Sotto si trova in Località Malga San Giorgio di Bosco Chiesanuova (Altopiano della Lessinia) e si raggiunge in 25 minuti di cammino dal centro di San Giorgio.

1.3 km di strada bianca (chiusa al traffico) vi condurrano al rifugio Malga Malera. Si tratta di una strada pianeggiante non asfaltata, semplice da percorrere, senza dimenticare che siamo in montagna a circa 1500 m.s.l.m.

Il Rifugio Malga MaleraIl rifugio Malga Malera è immerso nel verde del Parco Naturale Regionale della Lessinia dove il silenzio e la tranquillità regnano sovrani.

Punto strategico per chi vuole avventurarsi nella salita del Monte Carega o per chi preferisce una passeggiata più semplice in direzione Conca dei Parpari.
Flora e Fauna sono la principali attrazioni, frequenti sono gli avvistamenti di camosci, caprioli e marmotte.
Tutte le stagioni saranno in grado di sorprendervi con panorami indimenticabili.

Il rifugio Malga Malera è uno tra i pochi rifugi in Lessinia nato dalla ristrutturazione di una Malga. I lavori di restauro sono avvenuti cercando di mantenere la struttura originale il più possibile intatta per farvi riscoprire i luoghi della nostra tradizione come potrete vedere dalla nostra gallery.

La struttura dispone di sala pranzo con vista panoramica che può ospitare circa 60 persone, il luogo ideale in cui degustare i prodotti tipici della Lessinia!

Perchè fermarsi a Malga Malera?
Il Rifugio è un luogo accogliente in cui assaggiare i piatti preparati direttamente nella Malga, piatti semplici della tradizione locale.
I gnocchi di malga sono il modo perfetto per iniziare il vostro pranzo e lasciare spazio ad un buon secondo o un dolcetto di nostra produzione.
Morbide crostate o caldi fagottini di marmellata...
In autunno, ogni anno torna il brulè per deliziare i vostri palati.
Non sveliamo altro, attendiamo una vostra visita.
Tavoli esterni Rifugio Malera
Curiosità...cos'è una Malga?
Una malga è un edificio costruito in montagna per ospitare le attività dell'alpeggio durante l'estate. La malga veniva usata per ospitare i pastori e preparare il formaggio. Molte le malghe presenti in lessina, ma solo poco quelle ristrutturate e valorizzate. 

Il trasporto delle pietre per la costruzione dell'edificio era molto difficoltoso, perchè spesso le malghe si trovavano in zone isolate, proprio per questo motivo si cercava di costruire la struttura con tutti materiali ritrovabili nelle strette vicinanze sfruttando al massimo la richezza del territorio.


Vi aspettiamo!

Segnalato su Parks.it